Fantin alla Milano Design Week: le infinite sfumature del metallo

Fantin celebra il cinquantesimo anniversario dalla sua fondazione con la partecipazione alla Milano Design Week 2018, presentando per l'occasione la nuova collezione di furniture design Frame, nata dall'estro di Salvatore Indriolo.

Frame Fantin alla Milano Design Week

Frame Fantin alla Milano Design Week

La coloratissima linea, comprensiva di eleganti cupboard e sideboard, funzionali tavoli e un'innovativa kitchen workstation, proposta sia completa di lavello, piano a induzione e forno Barazza, sia nella versione vuota, sarà esposta nell'ambito della kermesse meneghina in una suggestiva installazione site specific dal nome evocativo: Amulets, realizzata ad hoc da EligoStudio per il brand e in scena presso la sede dello studio in via Palermo 8, nel cuore del Brera Design District.

Frame Fantin alla Milano Design Week

Frame Fantin alla Milano Design Week

La bellezza del metallo incarnata da Frame sarà ambientata in 5 stanze, sede di diverse sculture totemiche, macro talismani interamente realizzati con i pezzi della nuova collezione e altri must di Fantin, come il sistema Binaria.

Frame Fantin alla Milano Design Week

Frame Fantin alla Milano Design Week

Lo stesso nome dell’installazione, Amulets, racchiude in sé la chiave interpretativa del progetto, rappresentando l’evoluzione semantica dell’anagramma Amlet, ovvero Metal, protagonista assoluto del progetto ed emblema della produzione Fantin, declinato in forme essenziali e accattivanti tramite l'impiego di tecnologie all'avanguardia.

Frame Fantin alla Milano Design Week

Frame Fantin alla Milano Design Week

Frame incarna al meglio la filosofia progettuale del brand: i complementi e la kitchen workstation presentano linee leggere e un design minimal, in linea con le tendenze contemporanee, rispecchiando al contempo una notevole solidità strutturale e una flessibilità tailor made comune a tutti i moduli del programma, personalizzabili tramite una nutrita palette cromatica composta da 40 tonalità, dalle nuance più neutre ai colori più intensi.

Frame Fantin alla Milano Design Week

Frame Fantin alla Milano Design Week

L'azienda

Dal 1968, Fantin crea con passione arredi e soluzioni in metallo, riconosciuti dal mercato per un valore imprescindibile: la qualità, intesa come sintesi fra bellezza, solidità ed ecosostenibilità. Tutti i mobili Fantin, curati nei dettagli della tecnica e dell’estetica, si adattano ai contesti più diversi: dalla casa all’ufficio, fino alla collettività e all’industria. Questa trasversalità, dovuta alla possibilità di personalizzare il singolo prodotto come la richiesta più complessa, è la chiave che ha permesso di ottenere prestigiose partnership in tutto il mondo, aggiungendo all’ingegno del progetto la qualità sartoriale dell’offerta.

Il designer e Art Director di Fantin Salvatore Andriolo

Salvatore Indriolo è laureato in Industrial Design allo IUAV di Venezia. Nel 2006 apre il proprio studio, ottenendo da subito importanti riconoscimenti per lavori che spaziano dall’arredamento all’accessorio moda, dal lighting alle attrezzature per l’industria dello spettacolo. Si occupa di progettazione e di sviluppo prodotto, oltre a seguire attività di consulenza e direzione artistica. La sua idea di design lo porta alla costante ricerca della semplificazione stilistica, ponendo grande attenzione ad ogni sfumatura del processo creativo. È Art Director di Fantin dal 2013 e lavora per prestigiose aziende, fra le quali: Bosa Ceramiche, Capodopera, Falper, Fantin, Dorsal, Horm, Manfrotto Group, Minotti Cucine, Metalco, Sensai, Zanotta.

www.fantin.com