L’Italia al Bruxelles True Italian Taste con il Primitivo di Manduria

L’Italia punta sull’eccellenza del Primitivo di Manduria per rappresentare il made in Italy a Bruxelles, in occasione del True Italian Taste, l’evento nato per valorizzare la qualità agroalimentare italiana, la cui presentazione è in programma lunedì 5 febbraio all’Ambasciata d’Italia in Belgio.

True Italian Taste Primitivo di Manduria

Un’occasione per promuovere i contatti business tra i produttori di prodotti certificati, tipici e di nicchia, e gli importatori americani ed europei, ma anche per trasmettere i valori dell’autentica cultura gastronomica del Belpaese, con un impegno particolare contro la contraffazione, in favore del vero agroalimentare italiano.

True Italian Taste Primitivo di Manduria

Eccellenza tutta italiana, la doc pugliese, attraverso il suo Consorzio di Tutela, rappresenterà il paese incontrando buyer, giornalisti internazionali e le massime personalità politiche europee, narrando le sue origini, il territorio di provenienza, la grande tradizione che il Primitivo di Manduria incarna.

True Italian Taste Primitivo di Manduria

«Il Primitivo di Manduria conferma il suo potere attrattivo ed il suo primato di qualità in grado di esprimere eccellenza e di aprirsi al mondo. - dichiara Roberto Erario, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - True Italian Taste è una grande opportunità per favorire l’incontro tra la nostra doc e il trade internazionale, un risultato importante, ottenuto grazie all’impegno dei produttori che non smettono mai di lavorare per tenere alta la qualità nostri vini.

«Il nostro piano promozionale continua ad essere mirato ad aumentare e rafforzare la conoscenza della nostra denominazione - conclude Adriano Pasculli de Angelis, direttore del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - Andiamo a Bruxelles per accrescere la percezione del valore del nostro vino, la conoscenza del nostro territorio e per dare visibilità alle nostre aziende. La nostra doc è sempre più amata all’estero ed anche in Italia, come ha confermato l’evento di degustazione che si è svolto a Roma domenica, conquista fette di mercato premium sempre maggiori. Un successo che ha visto la presenza di giornalisti e operatori del settore e, tra le personalità intervenute, anche autorevoli rappresentanti dell’ambasciata americana».

Accanto al Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria saranno presenti per i vini anche il Consorzio del Chianti e del Franciacorta, un trio d’eccellenze del made in Italy capace di deliziare anche i palati più sofisticati.