Lamponi e cioccolato: una dolce ricetta per San Valentino

Un trionfo di lamponi e cioccolato per un dessert goloso e avvolgente, dai toni decisi: ecco la ricetta per San Valentino proposta da Massimo Livan, Executive Chef dell'Antinoo’s Lounge & Restaurant al Sina Centurion Palace.

Ricetta per San Valentino Lingotto al fondente con burro di arachidi salato e lamponi Antinoos Lounge Restaurant

L’hotel cinque stelle lusso della catena Sina Hotels è situato nel cuore del triangolo della cultura di Venezia: tra il Museo di Punta della Dogana della Fondazione François Pinault, Palazzo Grassi e Palazzo Venier dei Leoni sede della Peggy Guggenheim Collection. Un luogo suggestivo, affacciato direttamente sul Canal Grande, perfetto per una serata romantica coronata da un gustoso dessert.

Ricetta per San Valentino Lingotto al fondente con burro di arachidi salato e lamponi Antinoos Lounge Restaurant

Ecco allora il Lingotto al fondente con burro di arachidi salato e lamponi, la ricetta di chef Livan che coniuga il rosso dei lamponi e la consistenza avvolgente del cioccolato per festeggiare all'insegna del gusto e della dolcezza il giorno degli innamorati.

Ricetta per San Valentino Lingotto al fondente con burro di arachidi salato e lamponi Antinoos Lounge Restaurant

Ingredienti per 2 persone

Cioccolato fondente a scaglie 100 g
Panna fresca 200 g
Gelatina alimentare 4 g
Burro di arachidi salato 50 g
Lamponi 50 g
Cioccolato per copertura 100 g

Procedimento

Sciogliere in microonde il cioccolato e semimontare la panna. Unire il tutto con la gelatina alimentare, quindi versare negli stampi in silicone a forma di lingotto e riporre in congelatore per una notte. Poi sformare e spalmare la superficie dei lingotti con il burro di arachidi. Glassare con il cioccolato di copertura fuso e riporre in frigo per qualche ora, dopodiché frullare i lamponi e filtrare con un passino.

Impiattamento

Adagiare il lingotto su un piatto piano, disegnare dei motivi sul piatto con la salsa e guarnire con dei lamponi freschi.

Abbinamento

Per questo piatto il maître Nicola Nardo consiglia un Recioto della Valpolicella Cesari 2016 (Veneto).

Photos Credit: Paolo della Corte