Sol Agrifood: a Verona il Salone dell'Agroalimentare

Tutto pronto per l'edizione 2018 di Sol Agrifood, il Salone Internazionale dell'Agroalimentare in scena a Verona dal 15 al 18 aprile.

Sol Agrifood 2018

Evo&Food di qualità diventano protagonisti del business della kermesse, diventata punto di riferimento internazionale e luogo di incontro di domanda e offerta delle produzioni di olio extravergine di oliva e dell’agroalimentare di pregio.

L'apertura internazionale ad aziende estere determina quest'anno un ampliamento di quasi il 20% della  superficie espositiva, con quasi 1.500 metri quadrati in più per un totale di 9.000 metri quadrati e oltre 300 espositori.

Sol Agrifood 2018

Tante sono infatti le new entry di quest’anno, tra cui una collettiva di aziende dalla Polonia, selezionate dal Ministero dell’agricoltura polacco, e, per la prima volta, l'Ucraina con una degustazione di specialità nazionali.

Fil rouge di Sol Agrifood è come sempre quello di valorizzare la territorialità delle produzioni, legata alla materia prima e al metodo di produzione, frutto di tradizioni locali italiane ed estere uniche e non riproducibili altrove. Non solo stand, quindi, dove esporre i prodotti, ma anche spazi interattivi dove poterli presentare e raccontare singolarmente a buyer e professionisti dell’horeca, ma anche al grande pubblico tramite confronti o abbinamenti.

Sol Agrifood 2018

Oltre all'olio extravergine d'oliva, protagonista di spicco del Salone, ampio spazio sarà dato anche a pasta, prodotti da forno, birre artigianali, formaggi, cioccolata, conserve e condimenti, salumi, caffè e molte altre produzioni alimentari e ortofrutticole, protagoniste di aree tematiche, degustazioni e cooking show ambientati in cinque grandi aree: Olio extravergine di oliva, Salumi, Biodiversità e Territori, Cheese Experience Birre artigianali e Pizza.

Tra le iniziative attesissimo il programma di degustazioni e cooking show, pensato per coinvolgere buyer e operatori dell’horeca in arrivo da tutto il mondo in una serie di attività mirate ad esaltare qualità e peculiarità dell’offerta in mostra.

Sol Agrifood 2018

Spazio allora agli show cooking, veri e propri workshop, tenuti tra gli altri dagli chef della Federazione Italiana Cuochi, dall'attore/cuoco Andy Luotto e da Giorgio Barchesi, meglio conosciuto come ‘Giorgione’, celebre cuoco grande appassionato dell’olio evo e testimonial di Sol&Agrifood. Un'opportunità unica per imparare ad utilizzare correttamente l’extravergine in cottura e a crudo e abbinato ai cibi.

Anche le degustazioni avranno come sempre un ruolo primario, tra story telling e curiosità. Nell’Agorà in primo piano quest’anno la Toscana, con le sue produzioni di eccellenza, il Lazio e la Calabria con le sue unicità agroalimentari a base di cedro e bergamotto, la Campania con i limoni della Costiera amalfitana e la pasta di Gragnano, l’anello di Monaco, dolce tipico mantovano, il Parmigiano Reggiano ed altri formaggi e i focus sulla varietà d'olivo Biancolilla Centinara, sul Pomodoro Corleonese e sui fiori di Origano.

Per chi desidera approfondire i segreti dell'olio evo da non perdere la guida alle “Stelle del Sol d’Oro” e la degustazione degli oli vincitori del concorso.

Sol Agrifood 2018

Menzione speciale poi per le birre artigianali, protagoniste quest'anno di un'ampia area dove gustare diverse tipologie di luppoli, tra cui le rinomate Italian Grape Ale, l'anello di congiunzione tra il mondo del vino e quello della birra. Momento clou per questa birra la degustazione evento di Teo Musso, che per Baladin ha chiesto a prestigiose cantine enologiche botti già utilizzate per i vini da impiegare per affinare le birre. Le botti saranno aperte per la prima volta durante il grand tasting di Sol Agrifood.

Da segnalare, infine, la decima edizione del Premio Golosario, dedicato alle eccellenze emergenti dell’agroalimentare presenti in fiera. Per l’occasione verrà anche presentata una guida con tutte le aziende premiate nel corso degli anni.

www.solagrifood.com