Vigilia di Natale: le acciughe in tavola

Immancabile sulla tavola della vigilia di Natale, il pesce azzurro è un protagonista della nostra tradizione: in particolar modo, le acciughe sono uno dei simboli delle nostre festività natalizie, ideali per creare ricette sfiziose.

peperoni in bagna cauda acciughe piemonte

Da Nord a Sud, un’infinità di sapori e abbinamenti vedono questo pesce azzurro protagonista dei piatti natalizi. In Piemonte sono celebri i peperoni in bagna cauda, antipasto da consumare molto caldo e presentato in tavola in un contenitore di terracotta con sotto un fornello.

calamari saporiti acciughe campania

In Veneto ci sono i bigoli in salsa di acciughe, mentre in toscana è celebre il tortino di acciughe e pappa al pomodoro, simbolo della Vigilia di Natale. In Campania sono in voga le alici marinate e gli abbinamenti ricercati, come i calamari saporiti con ripieno di scarola e acciughe. In Sicilia un’antica tradizione prevede per la vigilia la pasta ammuddicata, con alici e molliche di pane: un piatto molto semplice, che deriva dalla cucina povera.

bigoli in salsa di acciughe veneto

E per le proprie ricette, è meglio utilizzare le acciughe fresche o quelle conservate? Il prof. Migliaccio, Presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione, spiega le differenze: «Quelle sott’olio hanno un contenuto maggiore di omega 3, ben 11 grammi per cento, perché oltre agli acidi grassi presenti nel pesce vanno aggiunti quello dell’olio».

spaghetti con acciughe e molliche di pane sicilia

Secondo dati Nielsen, elaborati da Ancit, questo pesce azzurro è molto amato dagli italiani, tanto che le vendite nell’ultimo anno hanno superato le 4500 tonnellate, registrando un +1% rispetto al 2015. E le acciughe presentano molte proprietà benefiche per la salute, come sottolinea il prof. Migliaccio: a partire dalla presenza di Omega3, di proteine nobili, così come del calcio, della vitamina D e delle vitamine del gruppo B, nonché minerali come iodio, potassio e selenio.