I vini dell'Alto Adige in Tour: al via il Road Show da Roma a Milano

Un percorso itinerante mirato alla degustazione dei pregiati vini dell'Alto Adige: dal 6 all'8 ottobre parte il Road Show "I vini dell'Alto Adige in Tour", in programma a Roma, Firenze e Milano.

I vini dell'Alto Adige in Tour

©IDM-Südtirol Clemens-Zahn

50 etichette altoatesine valorizzate da un allestimento emozionale in cui verranno esaltate due componenti distintive della fruttuosa regione vinicola italiana, il Vino e il Legno, prodotto e materia entrambi fortemente radicati nel territorio e intrecciati alle tradizioni del luogo. Un itinerario pensato per condurre i partecipanti verso la conoscenza di un territorio che si contraddistingue per l’eccellenza e la varietà della sua produzione, dove 5.000 viticoltori coltivano, su una superficie di 5.400 ettari, 20 vitigni diversi, raggiungendo una produzione di vino pari a circa 350.000 ettolitri annui.

I vini dell'Alto Adige in Tour

©idm04905flan

La prima tappa de "I vini dell'Alto Adige in Tour" si terrà a Roma sabato 6 ottobre al SET Spazio Eventi Tirso, mentre domenica 7 ottobre l'evento si sposta a Firenze, presso Fortezza da Basso, per terminare poi a Milano lunedì 8 nell'elegante cornice del W37.

I vini dell'Alto Adige in Tour

©idm04895flan

«È la prima volta che pensiamo di organizzare un road show per portare in tournée i vini del nostro territorio. L’idea nasce con l’obiettivo di far vivere a wine lovers e operatori l’atmosfera dell’Alto Adige, abbinando alla tradizionale degustazione un allestimento che ci rappresenta. – racconta Maximilian Niedermayr, Presidente del Consorzio Vini Alto Adige – Chi avrà voglia di staccare dalla routine quotidiana e passare a trovarci avrà modo di conoscere da vicino le sfaccettature della produzione enologica altoatesina, percorrendo nel vero senso della parola il nostro territorio senza spostarsi dalla propria città».

I vini dell'Alto Adige in Tour

©-IDM-Südtirol_Frieder-Blickle

Protagonisti della kermesse i vini altoatesini più apprezzati, quali Pinot Grigio, Gewürztraminer, Chardonnay, Pinot Bianco, Sauvignon, Müller-Thurgau, Sylvaner, Kerner, Riesling e Veltliner, bianchi freschi e minerali al palato, strutturati nel gusto, ma anche i vini rossi più celebri, come Schiava e Lagrein, Pinot Nero, Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Il tutto tra le suggestioni di un allestimento emozionale dal design minimalista ricreato all’interno delle tre location, impreziosite da strutture in legno a forma di albero stilizzato studiate per riprodurre l’impatto visivo del territorio dell’Alto Adige, coperto per oltre il 50% della sua superficie da boschi.

I vini dell'Alto Adige in Tour

©IDM Südtirol Frieder Blickle

Oltre alle degustazioni, tra gli appuntamenti da non perdere lo show cooking di Iside De Cesare, chef del ristorante stellato "La Parolina", in scena durante la tappa romana, e i seminari dedicati al Pinot Bianco e al Pinot Nero, in programma a Firenze.

www.vinialtoadige.com